Come non far tracciare la propria posizione con Facebook

facebook

Facebook è una piattaforma online molto divertente ma come tutto ciò che è presente sulla rete vi sono delle problematiche di sicurezza

Qualche anno fa uno sviluppatore creò una estensione per Chrome chiamata Maradeus Map che permetteva di trovare in una mappa un determinato utente Facebook ma naturalmente questo software fu eliminato dal market quasi subito. Sebbene questo software maligno è stato neutralizzato rimane il fatto che non è poi così difficile sfruttare dei problemi di sicurezza derivanti non tanto dal codice del sito quanto dal comportamento del singolo utente quindi si deve innanzitutto modificare come ci si interfaccia con gli altri utenti.

Vediamo quindi come cercare di ridurre al minimo queste problematiche:

  • fai attenzione a chi concedi l’amicizia: non dare l’amicizia a chiunque perché nel tuo profilo vi sono notizie che fanno gola, fai attenzione e controlla prima l’utente che non conosci magari vedendo se il profilo è attivo con post ed altri contenuti;
  • concedi l’amicizia a casa tua: quando decidi di accettare l’amicizia fallo quando torni a casa in modo tale da non dare spunti per possibili posizioni a gente malintenzionata;
  • la posizione? meglio mantenerla segreta: disabilita l’uso della posizione dalle impostazioni del proprio dispositivo mobile. Lo si fa da : impostazioni quindi privacy devi toccare su localizzazione ed infine su mai sui melafonini mentre sui telefoni android sempre da impostazioni quindi App andare sulle autorizzazioni ed infine disabilita il gps;
  • fai attenzione ai video in diretta: facendo video in diretta è possibile visualizzare da dove si trasmette andando su facebook.it/livemap.

Questi sono alcuni trucchi da tenere ben presenti in modo da non creare dei rischi molto seri in termini di sicurezza in modo da non doversi pentire quando si usa una tra le più interessanti piattaforme social attualmente presenti sul internet. L’importante è fare attenzione ad alcuni semplici passi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *